I Boschi e il sentiero

L'Oratorio

La storia della Santa Spina di Petilia Policastro inizia nel 1523 inglese

Doveva essere una modesta chiesetta con *romitorio per pochi religiosi, ma poi dopo il 1523…

 

*romitorio’ deriva da romito, cioè ‘eremita’, detto di persona solitaria che si isola volontariamente per concentrarsi nella meditazione e nella preghiera, -luogo dove dimora l’eremita.

La Reggina di Francia Giovanna di Valois, dona la Spina a Padre Dionisio Sacco

La Beata Regina di Francia Giovanna Valois nel 1498 raccoglie in un cannello d’oro una delle spine che trafissero il capo di nostro Signore e la regalò al suo confessore Padre Dionisio Sacco in sua riconoscenza.

Padre Dionisio Sacco vuole portare la sacra Spina al Monastero di origine...

Il frate pensò di portare la sacra e preziosissima reliquia al Santuario del suo monastero di origine situato a Petilia Policastro, non appena se ne sarebbe presentava l’occasione e iniziò il viaggio nel 1522

Padre Ludovico Albo portò a terimine la missione

Nel 1522, Padre Dionisio Sacco partì per Petilia Policastro con l’intento di portare la Sacra Spina nella città. Tuttavia, durante il viaggio, venne richiamato in Francia e dovette rimandare il suo piano. Durante il ritorno, a Bologna, fu colto dalla febbre e si sentì prossimo alla morte. A questo punto, affidò il prezioso oggetto, il “cannello d’oro” contenente la Sacra Spina, a Padre Ludovico Albo, esprimendo il desiderio che la reliquia fosse portata nella chiesa di Santa Maria delle Grazie a Petilia Policastro. Così fece e il 22 Agosto del 1523 dopo aver attraversato tutta l’italia, il cavallo si fermò nei pressi della chiesa, dove oggi sorge l’Oratorio.

Visita il  Convento con il Tour Virtuale!

“U Vennari e Merzu” Il Calvario

191 anni di devozione

Il 10 Marzo 2023 si è celabrata la 191° Processione del Calvario. Molto seguito dai Petilini, questo evento richiama tutta la comunità

La Processione

La processione del Calvario di Petilia Policastro si compone di oltre 100 figuranti che interpretano la passione di  Cristo e da migliaia di fedeli.

Il Percorso

La processione si raduna presso la Chiesa di San Francesco e da li inizia il percorso che attraversa tutte le vie principali di Petilia Policastro….

Famiglia Mariana

Siamo dei «contemplativi con il grembiule», preghiamo ed evangelizziamo, adoriamo e serviamo…La Famiglia Mariana “Le 5 Pietre” dal 2020 ha fatto rivivere il Convento della Santa Spina, con momenti di Preghiera e fraternità per tutta la comunità di Petilia Policastro e dintorni.

I Boschi del Convento

I Boschi del Convento della Santa Spina sono un rifugio naturale dove la vita selvatica prospera, e dove, nel giusto periodo dell’anno, si possono trovare tesori preziosi come funghi che sbucano tra il sottobosco. Ogni passo tra questi alberi antichi è un’esperienza unica, un viaggio nel cuore della natura, un momento di riflessione e di meraviglia di fronte alla bellezza che solo la madre terra può offrire. Se volete immergervi nell’incanto di questa natura rigogliosa e scoprire la magia dei boschi del Convento della Santa Spina, non esitate a venire e vivere un’esperienza indimenticabile in un ambiente dove la natura è la vera protagonista...

Prenota una visita guidata

Prenota la visita guidata del convento, i frati della Famiglia Mariana, ti faranno fare la visita, dentro e fuori il convento. Potrai anche sostare nell’atrio e ritrovare un pò di pace, in questo luogo ricco di storia e spiritualità.

Convento, Santuario della Santa Spina di Petilia Policastro

Contatti

(39) 351 995 4513

info@cinquepietre.org

Indirizzo

Località Santa Spina, Petilia Policastro, Italy

Scrivici

Seguici su